Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 giu 2022
30 giu 2022

Caldo e animali: regole e divieti per il trasporto. Cosa succede sopra i 30 gradi

Una circolare del ministero della Salute fissa le raccomandazioni. Quando non è possibile fare i trasferimenti e che cosa si rischia

30 giu 2022

Roma, 30 giugno 2022 - Caldo africano che non dà tregua e animali. Oltre ai consigli per il benessere di cani e gatti, il ministero della Salute ha diffuso una circolare sulle raccomandazioni per il trasporto di quelli da allevamento. Dalle mucche alle galline, ecco come devono essere movimentati. 

Pierluigi Ugolini, vice segretario nazionale Sivemp, sindacato italiano veterinari di medicina pubblica, premette: "L'obiettivo è di tutelare al massimo il benessere degli animali".

Cosa è vietato?

Chiarisce il ministero: "Vista l’esigenza di esportare animali vivi, nonostante le alte temperature già registrate fin dal mese di maggio in Italia e in altri Paesi europei (...), in caso di mezzi privi di idonei sistemi (aria condizionata) capaci di mantenere la temperatura entro i termini di legge, non devono essere autorizzati i trasporti con temperatura atmosferica superiore ai 30 gradi alla partenza o durante il tragitto".

Cosa è raccomandato?

"In caso di autorizzazione al viaggio - spiega il ministero della Salute -, si rende necessario: l’uso di adeguati sistemi di ventilazione, il monitoraggio delle temperature esterne e interne al mezzo durante il percorso; il monitoraggio del corretto funzionamento dei sensori di temperatura e dei sistemi di allarme, per una immediata rilevazione del superamento delle temperature consentite all’interno del mezzo". Aggiunge Ugolini: "Bisogna valutare tutte le situazioni, verificare anche la situazione climatica consultando ad esempio le previsioni. La circolare si propone di prevenire i problemi". Nei casi estremi, ricorda il veterinario, "può scattare anche la denuncia penale".

Caldo e animali da allevamento: regole e divieti per il trasporto
Caldo e animali da allevamento: regole e divieti per il trasporto

Spazi e abbeveratoi, come vanno organizzati?

La circolare del ministero raccomanda poi "particolare attenzione" alla "corretta pianificazione" del trasporto, "rispettando i tempi di viaggio e sosta per le singole specie trasportate". Quindi gli abbeveratoi "devono essere necessariamente adatti alla specie trasportata, funzionanti e in numero sufficiente per garantire un accesso a tutti gli animali, al rispetto delle densità di viaggio che devono essere ridotte in caso di temperature elevata e alla presenza di adeguata e idonea lettiera". Infine, "non minore importanza riveste la presenza di un sufficiente spazio sopra la testa degli animali per
permettere loro di potersi alzare durante il viaggio e di aver un sufficiente ricambio di aria durante il trasporto".

La circolare in Pdf

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?