3 gen 2022

Animali addio, il circo di ologrammi

Arriva il circo con gli animali ma senza. Nel senso che lo spettaccolo consiste nell’ammirare molti maestosi animali all’opera, solo che non saranno fisicamente presenti nello stesso luogo in cui si trovano gli spettatori perché elefanti, tigri e altre fiere di grandi dimensioni saranno rappresentati con ologrammi (nella foto a lato).

"Circus Atmosphere, il circo senza animali per la prima volta in Italia fa tappa a Bari. Si può vivere la magia dello spettacolo circense senza utilizzare gli animali".

Ad annunciarlo è stato il sindaco di Bari, Antonio Decaro (e presidente dell’Anci, ndr), con un post su Facebook.

"È tempo davvero di guardare avanti - scrive Decaro - , senza paura di innovarsi e cambiare, a cominciare da quelle cattive pratiche, che non facevano bene né agli animali costretti a esibirsi né agli spettatori".

"Fino al 30 gennaio - fa sapere il sindaco - il grande spettacolo portato in scena dalla famiglia Vassallo sarà in via Napoli per accogliere grandi e piccini con tanti artisti tra acrobati, clown, pattinatori, maghi, e soprattutto tanti ologrammi raffiguranti animali di dimensioni e specie diverse che appaiono e interagiscono virtualmente con il pubblico".

Dopo il Circle du Soleil, fatto solo di numeri acrobatici umani, è il momento di un’altra evoluzione del circo, resa possibile dalla combinazione di software e tecnologia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?