CITTÀ DEL VATICANO

Papa Francesco ha scaricato il suo green pass. O meglio, considerata la sua poca dimestichezza con la tecnologia, come lui stesso ha più volte fatto presente, qualcuno dei suoi assistenti ha dotato il Pontefice della sua certificazione verde. Dopo il riconoscimento di qualche giorno fa da parte della Ue, anche il Vaticano, infatti, in questi giorni sta dotando tutti coloro che si sono vaccinati nel piccolo Stato del ‘green pass’. E il Papa per primo, secondo quanto si apprende, sarebbe entrato in possesso del suo certificato. Se il pass non è richiesto per messe e processioni, si lavora invece in queste ore per gli eventi non religiosi al chiuso, all’interno della Santa Sede. Il primo potrebbe essere l’udienza generale di mercoledì 11 agosto. Si sta verificando se (e come) chiedere ai fedeli il green pass, adeguandosi, come d’altronde sempre fatto, alla normativa italiana. La Gendarmeria sarebbe già attrezzata per fare questo tipo di controllo.

red. int.