Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 apr 2022

Venditore ambulante arrestato a Firenze. Caso diplomatico, senegalesi in piazza

Firenze, dopo i funzionari dell’ambasciata il sindaco incontra i due agenti e annuncia un’indagine

13 apr 2022
stefano brogioni
Cronaca

Un’indagine interna di Palazzo Vecchio, la procura che valuta l’apertura di un fascicolo, la comunità senegalese imbufalita che, dopo un incontro del proprio ambasciatore di Roma con il prefetto Valenti, darà vita a una manifestazione contro il razzismo. Alta tensione, in una Firenze che si prepara a una Pasqua dai numeri pre-Covid, per un brusco fermo di un venditore abusivo senegalese, avvenuto a due passi dal Ponte Vecchio. I fatti risalgono a una settimana fa, ma son diventati virali per un video, girato da una coppia che non condivideva i modi energici con cui due agenti del reparto antidegrado di Palazzo Vecchio hanno inteso vincere la resistenza dell’immigrato, irregolare in Italia. Nel pezzo registrato dai passanti, il senegalese, che sarà poi denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, finisce "schienato" a terra, un braccio dell’operatore non gli carezza il volto. I primi a indignarsi, sono quelli della sinistra in Palazzo Vecchio, che sabato scorso hanno innescato la bagarre politica. Il centrodestra, invece, difende la polizia municipale. E il sindaco Dario Nardella si è messo in mezzo. In questi giorni, il primo cittadino Pd si è dedicato alla diplomazia e ha prima incontrato il rappresentante del governo senegalese, poi i vigili. Ai quali ha chiarito che l’annunciata indagine interna "nasce proprio perché siamo noi i primi a voler fare luce su tutto. Riteniamo che non basti un video per quanto cruento e negativo per maturare un giudizio", "vogliamo che sia ricostruito tutto l’episodio, non abbiamo alcun timore di applicare sanzioni disciplinari nel caso in cui fossero ravvisate responsabilità". "Riteniamo offensiva – ha detto poi – per la città e la nostra municipale l’accusa secondo cui gli agenti avrebbero reagito per motivi razziali". Oltretutto, una seconda telecamera (forse del circuito cittadino di sicurezza) avrebbe ripreso l’intero episodio: il primo a reagire ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?