Eliambulanza del Soccorso Alpino, foto generica (Ansa)
Eliambulanza del Soccorso Alpino, foto generica (Ansa)

Monviso (Cuneo), 11 ottobre 2021 - Le speranze di trovare ancora in vita l'alpinista disperso sul Monviso si sono spente questa mattina. L'uomo, 34 anni, è morto probabilmente dopo essere precipitato dalla montagna: i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno trovato il suo corpo questa mattina, durante il primo sorvolo della zona in cui si presumeva si trovasse. Di lui non si avevano più notizie da sabato. 

L'eliambulanza dell'Emergenza Sanitaria Piemontese per il trasporto a monte delle squadre ha individuato la salma sul versante nord, oltre 400 metri a valle della cresta nord ovest che l'alpinista presumbilmente stava affrontando, in direzione del rifugio Vallanta, quando è avvenuto il tragico incidente. 

Dopo la constatazione del decesso e l'autorizzazione alla rimozione della salma, il corpo dell'uomo è stato recuperato a bordo dell'eliambulanza e consegnato ai Carabinieri di Casteldelfino (Cn) per le operazioni di Polizia Giudiziaria. Alle operazioni hanno collaborato il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.