Giovedì 18 Luglio 2024
SARA SERVADEI
Cronaca

Alluvione Faenza, mamma coraggio al buio con la figlia di 5 anni: "Le ho messo i braccioli"

Le 13 ore di paura della donna prima dei soccorsi: “Ero terrorizzata, l’acqua scorreva velocissima”

Faenza, 18 maggio 2023 – Una notte intera di paura, da sola in casa con la figlia piccola, di 5 anni, e il cane. Cristina Mirabile, che vive a Faenza in uno dei quartieri più colpiti dal maltempo, non dimenticherà facilmente le lunghe ore di terrore passate ad ascoltare l’acqua del fiume che sale lungo la palazzina, nel buio totale, scandite dalle grida d’aiuto di molti in zona costretti a salire sui tetti per sfuggire alla piena e dagli elicotteri dei soccorritori in volo.

La sua agonia, iniziata alle 22, è terminata solo ieri alle 11, quando è stata portata in salvo dai vigili del fuoco insieme alla figlia e al cane. "L’acqua è arrivata al primo piano, io ero al secondo e temevo che salisse fino a casa mia. Scorreva velocissima, faceva veramente paura. La strada si è allagata alle 22 e il livello della piena ha cominciato a scendere solo verso le 56 di mattina – racconta –. Ero terrorizzata di non riuscire a salvare mia figlia, così a metà notte nella disperazione le ho messo i braccioli: lei con quelli sa nuotare, ho pensato che così sarebbe rimasta a galla".

Mentre temeva il peggio, Cristina Mirabile ha chiamato più volte i soccorritori e ha scritto al sindaco di Faenza Massimo Isola, che ha invitato i residenti a segnalare le situazioni critiche con un messaggio privato su Facebook.