8 mag 2022

Allarme peste suina: zona rossa a Roma "Massima attenzione"

Una zona rossa per contenere la peste suina: Nicola Zingaretti firma l’ordinanza della regione Lazio. Una area infetta provvisoria, con misure stringenti e divieti, e una zona di attenzione, per impedire il proliferare della malattia: previsti una sorveglianza rafforzata dei cinghiali, il campionamento e analisi di eventuali carcasse e il loro smaltimento in sicurezza. L’area sarà indicata da cartelli dove verrà vietato dare cibo agli animali, fare picnic, organizzare eventi. Quello della peste suina è un "tema su cui mettiamo, anche in questo caso, la massima attenzione, in sintonia chiaramente con i territori che sono maggiormente coinvolti, e il sottosegretario Costa lo seguirà quotidianamente", ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. L’ordinanza nel Lazio è stata varata dopo la scoperta di un caso nel parco dell’Insugherata. Secondo le disposizioni regionali il comune di Roma dovrà quindi provvedere a recintare i cassonetti dei rifiuti, al fine di inibirne l’accesso ai cinghiali. Poi si attiveranno i controlli anche negli gli allevamenti che ricadono o sono limitrofi alla zona.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?