Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 gen 2022

Al ‘rover’ marziano il nome della prima astrofisica italiana

19 gen 2022

Intitolati a due donne i rover europei per Marte: a Rosalind Franklin, che per prima scoprì il Dna, il rover che raggiungerà il pianeta rosso, e alla scienziata italiana Amalia Ercoli Finzi la copia del rover che rimarrà sulla Terra per fare tutte le simulazioni. Ad annunciare l’intitolazione del modello terrestre alla nota astrofisica, prima donna a laurearsi in ingegneria aeronautica in Italia e professore onorario del Politecnico di Milano, è stata una nota dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). "È una notizia bellissima, ne sono davvero lusingata e onorata", ha commentato Ercoli Finzi, a cui è stato intitolato il rover che viene usato a Terra, al centro operazioni Altec di Torino, per testare in ogni dettaglio le operazioni che il suo gemello dovrà compiere su Marte. Già da tempo era stato comunicato che il rover che andrà invece su Marte è invece stato dedicato a Rosalind Franklin, la chimica inglese che per prima fotografò la struttura a doppia elica del Dna ma il cui lavoro non venne pienamente riconosciuto dalla comunità scientifica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?