Carabinieri in una foto d'archivio (Newpress)
Carabinieri in una foto d'archivio (Newpress)

Roma, 4 gennaio 2017 - Orrore ad Agropoli. Una donna cinese di circa 50 anni è stata ritrovata morta, legataimbavagliata e nuda nel letto della sua casa in una zona centrale della cittadina in provincia di Salerno. Secondo le prime ricostruzioni ad allertare i carabinieri sarebbe stato il proprietario dell'appartamento, che non riusciva a mettersi in contatto con la vittima. Una volta entrati in casa i militari hanno trovato il corpo della vittima steso sul letto, senza vestiti, con mani e piedi legati dal nastro adesivo, che le copriva anche la bocca. Nessuna pista è esclusa dagli investigatori. Sembra che il decesso sia avvenuto almeno tre, quattro giorni prima del ritrovamento.

Ancora aperto il caso di un altro femminicidio, avvenuto pochi giorni fa in provincia di Verona. Una donna uccisa e fatta a pezzi è stata trovata a Valeggio sul Mincio, in un campo di ulivi. Gli investigatori sono ancora al lavoro per trovare l'assassino.