Un guerrigliero talebano pattuglia le strade di Kabul
Un guerrigliero talebano pattuglia le strade di Kabul

Mentre la repressione interna si fa sempre più dura, i talebani hanno deciso di fare una prima concessione agli Stati Uniti, consentendo al termine di un tira e molla di diversi giorni la prima evacuazione aerea da Kabul dopo il ritiro delle truppe statunitensi. Un’operazione conclusa con la decisiva mediazione del Qatar, che ha reso nuovamente "operativo" lo scalo e messo a disposizione un charter della sua compagnia Qatar Airways, trasportando a Doha circa 200 persone, tra cui cittadini americani. Un nuovo volo di evacuazione è previsto oggi. Ma i timori sulla gestione dei talebani restano forti dopo i primi divieti alle donne e la nomina dell’esecutivo con diversi esponenti nelle black list Onu e Usa. "L’Afghanistan – ha avvertito il ministro degli Esteri Luigi Di Maio – non può tornare a essere terreno fertile per il terrorismo".