Il dolore dei familiari delle vittime
Il dolore dei familiari delle vittime

Brandelli di corpi, rottami accartocciati, vestiti. Solo questo sono riusciti a recuperare per ora le squadre d’emergenza arrivate sul luogo dello schianto del Boeing 737 dell’indonesiana Sriwijaya Air, precipitato in mare pochi dopo il decollo da Giacarta con 62 persone a bordo. E mentre i familiari delle vittime vivono l’agonia dell’attesa con ormai poche speranze che i loro cari siano sopravvissuti all’incidente, il ritrovamento delle due scatole nere aiuterà nei prossimi giorni a far luce sulle cause dello schianto. L’aereo, decollato dall’aeroporto internazionale Soekarno-Hatta e diretto a Pontianak nel Borneo, è sparito sabato dai radar attorno alle 14.40 locali (circa le 8.40 in Italia), poco aver virato verso nord. Il velivolo è sceso di circa 3mila metri in meno di un minuto prima di far perdere le proprie tracce.