Uno dei primi acquerelli realizzati dall’artista olandese Vincent Van Gogh (1853-1890) è stato venduto all’asta da Sotheby’s a New York per 2.500.500 dollari. Si tratta di ‘Il mulino Laak presso l’Aia’ e fu realizzato nel luglio del 1882, quando Van Gogh iniziava a sperimentare la tecnica dell’acquarello e ad esplorare le possibilità dei colori. La casa d’aste non ha reso noto il nome dell’acquirente, che ha chiesto di restare anonimo. L’opera era stimata 2 milioni di dollari e la sua autenticità è stata confermata dal Van Gogh Museum di Amsterdam. Quando il maestro olandese realizzò l’acquerello viveva allora all’Aia con Sien Hoornik, un’ex prostituta, in un piccolo appartamento a pochi passi dal mulino. Il mulino Laak aveva un profondo significato emotivo per Vincent e la chiave del dipinto risiede in un minuscolo segno che può essere appena intravisto vicino alla porta del mulino a vento: ’Melk te koop’, cioè ‘Latte in vendita’.