Un cardiologo di 59 è agli arresti domiciliari a Catania per violenza sessuale nei confronti della moglie di un paziente. A febbraio la donna si era sottoposta a un controllo di routine, dopo aver accompagnato dallo specialista il marito. Il medico l’avrebbe molestata dopo aver fatto uscire il marito dallo studio. Alla ‘visita di controllo’ la donna si è poi presentata con un registratore nascosto ed ha posto delle specifiche domande al professionista, che ha ammesso il suo "atipico" operato.