C’è anche Nadia Bolognini, psicoterapeuta ed ex moglie di Claudio Foti (già al centro della vicenda affidamenti di Bibbiano, tra gli indagati dalla procura di Torino sui presunti maltrattamenti subìti da due bambini minorenni da parte di una coppia che li aveva in affidamento dal 2013. L’ipotesi degli inquirenti mira a verificare se esistesse un sistema, quali le modalità del singolo affidamento e se l’affidamento sia stato volutamente modificato, condizionando i due bambini, per toglierli alla famiglia originaria e attivare così un sistema di sostegno economico a favore della coppia di donne che li ha avuti in affidamento. Quando i due minori furono tolti alla famiglia, all’origine ci sarebbero state anche condizioni economiche difficili e sarebbe emersa anche una violenza sessuale, su cui si indaga.