Malcom X è stato ucciso nel 1965
Malcom X è stato ucciso nel 1965

La polizia di New York e l’Fbi dietro all’assassinio di Malcolm X. A 56 anni dalla scomparsa del leader attivista per i diritti civili, la sua famiglia pubblica una prova che, a suo avviso, potrebbe riaprire le indagini e fare luce una volta per tutte sul caso. La prova consiste in una lettera scritta da Raymond Wood, un agente sotto copertura del New York Police Department ora deceduto. Nella missiva Wood afferma di aver ricevuto pressioni dai suoi capi per indurre due uomini della sicurezza di Malcolm X a commettere reati nei giorni precedenti alla sua uccisione il 21 febbraio 1965. I due si lasciarono tentare e vennero arrestati. La loro assenza facilitò la realizzazione del complotto del NYPD e dell’Fbi per uccidere Malcom X.