{{IMG_SX}}Lecco, 26 aprile 2008 - Un subacqueo è morto ieri nelle acque del lago di Como, di fronte a un campeggio della frazione Piona, nel comune di Colico (Lecco). L'uomo, S. L. di 53 anni, si sarebbe immerso per fissare un peso a cui attaccare la boa della barca, ma di lui si è persa poi ogni traccia. La vittima, residente a Rovagnate, probabilmente è rimasto impigliato in una corda e non è riuscito a risalire. A dare l'allarme è stata la compagna. Sul posto sono intervenuti gli uomini del reparto sommozzatori dei vigili del fuoco, i soccorritori del 118 e i carabinieri del Comando provinciale di Lecco. Il cadavere è stato trovato a 15 metri di profondità. Per l'uomo non c'era più nulla da fare.