{{IMG_SX}}SANREMO (IMPERIA), 8 MARZO 2008 - Sono "tutti coscienti" i 21 bambini rimasti intossicati stamattina dalle esalazioni tossiche dell'impianto di riscaldamento mentre erano a lezioni di catechismo nei locali della Parrocchia di San Lorenzo. Lo afferma un'operatrice del 118 di Imperia. "Sette di loro, i più gravi - spiega l'operatrice - sono stati trasferiti all'istituto pediatrico Gaslini di Genova: quattro subito in elicottero e tre in ambulanza. Erano tutti coscienti ma avevano comunque i valori alterati e verranno quindi messi in camera iperbarica".

Altri sei sono attualmente ricoverati al Pronto soccorso di Imperia nel Reparto pediatria, e i restanti dieci si trovano sotto osservazione all'ospedale di Sanremo. "C'è anche un adulto - spiega l'operatrice - attualmente ricoverato, ma non grave (si tratta del parroco di San Lorenzo, don Colombi, ndr)".
A dare l'allarme stamattina, verso le 11, era stata la catechista che stava tenendo una lezione nella chiesa di San Lorenzo, frazione di Sanremo.