2L’ex consigliere del capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, è stato arrestato per alto tradimento con l’accusa di aver passato segreti militari ai servizi di intelligence di un Paese Nato. Safronov, che ora rischia fino a 20 anni di reclusione, lavora alla Roscosmos da appena due mesi. Prima, per dieci anni, aveva lavorato come giornalista in testate liberali russe come Kommersant e Vedomosti, quest’ultimo lasciato a maggio dopo lo scandalo della presunta censura filo-Cremlino imposta dalla nuova proprietà e dal nuovo direttore.