Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cinque mercati storici italiani da non perdere

Odori e colori dal palermitano Ballarò al Ponte di Rialto, passando per Liguria, Piemonte e Toscana

Ultimo aggiornamento il 22 giugno 2016 alle 16:03
Mercato coperto

Nelle città italiane si trovano ancora mercati storici dove trovare oggetti particolari ma anche frutta e verdura. Colorati e allegri, sono un'attrazione per i turisti che possono apprezzare la loro atmosfera autentica tra i sapori della tradizione. Ecco cinque mercati storici in Italia da non perdere.

Mercato orientale di Genova

Il meglio degli ingredienti più rinomati della cucina ligure fanno bella mostra di sé in questo mercato (ma si trova un po' di tutto): olio della Riviera, basilico Dop di Prà, acciughe e soprattutto il prebogion, un tipico mix di erbe che serve da ripieno a ravioli e pansotti. Si trova nel cuore di Genova, nella via XX Settembre, la più rinomata della città, dove nel Seicento era ospitato nelle strutture incomplete del convento annesso alla chiesa di Nostra Signora della Consolazione.

Mercato di Rialto a Venezia

Il celebre ponte dà il nome a questo mercato antico di ben mille anni. Ancora oggi i veneziani lo frequentano per comprare soprattutto frutta, verdura e pesce, in particolare quello lagunare, con cui preparare piatti tipici della cucina veneziana. Tra campo de la Pescaria e il Campo San Giacometo, è coloratissimo e sempre molto animato, aperto tutti i giorni tranne la domenica.

 Ballarò-Palermo

Sono forse le “abbainate”, le tipiche urla dei venditori, l'aspetto più particolare di qeuesto mercato, nel cuore del quartiere palermitano dell'Albergheria. Questo mercato è apprezzato soprattutto per le primizie che ogni giorno arrivano dalle vicine campagne e in generale si trovano soprattutto frutta, verdura, pesce e carne. Altri mercati da visitare a Palermo sono Il Capo, dove i palermitani vanno a fare la spesa di tutti i giorni, e la Vucciria, oggi centro della movida palermitana, regno dello street food e di drink a buon prezzo.

  Mercato Centrale di Livorno

Detto anche mercato delle vettovaglie o mercato coperto, è ospitato in centro città in un imponente edificio in stile eclettico, tipico di fine Ottocento, con elementi neoclassici e liberty. Si tratta di uno dei mercati coperti più grandi d'Europa, composto da  un salone centrale e da due più piccoli collegati tra loro dove trovare generi alimentari freschi tutti i giorni della settimana.

Mercato di Porta Palazzo di Torino

Luogo di incontro e di folklore, è uno dei mercati all'aperto più grandi d'Europa, dove si trova un po' di tutto, dal food ad abbigliamento, calzature, casalinghi e così via. Visitandolo si ha l'impressione di mettere un piede nel mondo, qui concentrato sotto forma di merci e di persone. Il mercato è aperto tutti i giorni tranne la domenica ed è molto affollato il sabato. 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.