Per completare
Per completare

Un menù di Pasqua vegetariano? E’ semplice, buonissimo, economico e sarà divertente da preparare coinvolgendo i bambini. Il primo piatto lo suggerisce lo chef del Borgobrufa Spa Resort di Torgiano, in Umbria, Andrea Imperatore, 29 anni, originario di Ferentino, in provincia di Frosinone: sono gnocchi di patate, e la bontà di questo piatto è proprio negli ingredienti genuini. Poi viaggiamo… con la fantasia, andiamo a Malta e prepariamo un piatto tipici dello street food locale, i pastizzi. E infine, ecco quella che definisco “ Insalata russa a modo mio”, cioè verdure lessate, saltate in padella e condite con un po’ di maionese (ma anche senza, questo mix, condito con un po’ di olio, è molto buono). Le uova sode poi non potranno mancare! Poi concluderemo con una fetta di colomba pasquale.

Gnocchi di patate

Ingredienti per 4 persone:

1 chilo di patate
300 grammi di farina
Preparazione:







prendere le patate intere (preferibilmente la patata rossa che ha meno acqua e quindi rende lo gnocco più sodo) e sbollentare per circa 45 minuti, togliere la buccia e schiacciarle con la forchetta o con lo schiacciapatate in un’asse di legno. È importante schiacciarle quando le patate sono ancora ben calde, poi lasciarle riposare nell’asse di legno affinché rilascino tutto il vapore. Quando si sono asciugate e sono ancora tiepide, aggiungere un pizzico di sale e la farina di grano italiano. Impastare fino ad ottenere una consistenza morbida che non appiccica. Lasciar riposare per una decina di minuti. A questo punto lavorare la pasta per ottenere dei rotolini dai quali ritagliare i nostri gnocchi. Mettere a bollire l’acqua salata in una pentola e procedere con la “prova della nonna” che consiste nel mettere in acqua un solo gnocco, aspettare che questo venga a galla e dopo 30 secondi toglierlo dall’acqua e assaggiarlo: se la consistenza è giusta per il nostro gusto possiamo procedere con la cottura di tutti gli gnocchi. L’ideale è che lo gnocco si sciolga in bocca e non si attacchi al palato.
Suggerimento: tra le salse preferite per accompagnare gli gnocchi al Borgobrufa Spa Resort, c’è sicuramente quella con i pomodorini del Piennolo del Vesuvio, olio extravergine di oliva umbro, aglio e peperoncino mantecati poi con pecorino romano DOP.

I pastizzi
I pastizzi sono una delle colonne portanti della cucina di Malta, lo street food per eccellenza che si può assaggiare ovunque nell’Arcipelago a tutte le ore del giorno.
Secondo la tradizione, la ricetta dei pastizzi risale al XVI secolo e si deve ai Cavalieri dell’Ordine.
I pastizzi sono fagotti di pasta sfoglia ripieni di ricotta, ma esistono tante variazioni sul tema, ad esempio con spezie e piselli, carne o verdure e uova.
Non resta che indossare il grembiule e mettersi ai fornelli!
Ecco la ricetta originale dei pastizzi.








Ingredienti
750 grammi di pasta sfoglia, 300 grammi di ricotta, 2 uova, 1 uovo sbattuto, 1 ciuffo di prezzemolo tritato, sale, pepe

Preparazione
In un’ampia ciotola mettere la ricotta, il prezzemolo, le uova, il sale e il pepe e mescolare. Stendere la pasta sfoglia per ottenere una sfoglia sottile e ritagliare cerchi di circa 10 centimetri di diametro.
Spennellare i bordi dei cerchi con l’uovo sbattuto, porre al centro di ogni cerchio un cucchiaio di ripieno e chiudere unendo i lembi.
Utilizzare l’uovo rimasto per spennellare l’esterno e cuocere in forno (già riscaldato) a 200 gradi per circa 30 minuti.

Insalata russa a modo mio
Si prepara con le verdure che si hanno in casa, quindi le dosi qui riportate sono puramente indicative.
Per 4 persone:
2 patate grosse
4 carote medie
due broccoli grossi
400 gr. di piselli surgelati
400 gr. di fagioli in scatola
2 cucchiai di capperi
3 cucchiai di olive denocciolate
1 spicchio di aglio
Olio evo q.b.
Sale q.b.
Maionese 4 cucchiai

Preparazione:
Lessare le patate (e pelarle), idem per le carote e i broccoli. Scottare i piselli surgelati (cuociono in pochissimo tempo). Lavare i fagioli in scatola. Lavare bene i capperi per far perdere l’eccesso di sale. Tagliare a tocchetti patate, carote, broccoli, saltarli in una teglia con un po’ di olio e l’aglio (che poi si toglie), quando saranno un po’ rosolati unire fagioli, capperi, olive, mescolare il tutto e lasciare raffreddare. Se si vuole un piatto più leggero, servire così, altrimenti mescolare con la maionese, ed ecco un’ insalata russa molto genuina.
Poi, verdure di stagione, il dolce preferito (in questo caso la colomba) e brindisi con bollicine italiane!
























gloriaciabattoni@gmail.com