Polpette di pollo sullo stecco
Polpette di pollo sullo stecco

Quest’anno il detto “Pasqua con chi vuoi” sarà vero in gran parte. Sarà una Pasqua casalinga, molto casalinga, anche perché chi si avventurerà in una gita fuori porta rischierà un’ammenda memorabile. Un sacrificio, certo, soprattutto con queste belle giornate, ma va fatto. Ma non per questo il pranzo di Pasqua sarà triste, anzi tutt’altro! In particolare, se in casa ci sono dei bambini bisognerà che la festa sia totale ,divertente e coinvolgente. “ Soprattutto i bambini, hanno bisogno di sicurezza e rituali – spiega la psicologa e psicoterapeuta Paola Medde –. Le abitudini, infatti, servono a placare l’ansia e a proteggere anche i nostri figli dall’incertezza”.
Quindi ben vegano uova di cioccolato e colombe, ma con giudizio. “In queste lunghe giornate, come genitori potreste cadere nella tentazione di “consolare” i vostri bambini con cibi dolci e ipercalorici. Cercate di evitarlo! Meglio preferire cibo proteico, come il pollo o il pesce che, oltre ad essere particolarmente gustoso, contiene nutrienti importanti.” avverte la psicologa.
È importante coinvolgere i bambini nella preparazione dei pasti così, quando poi saranno a tavola, saranno più invogliati a mangiare, e la preparazione del pranzo di Pasqua è un’ottima occasione. Dobbiamo però considerare che dopo pranzo non potremo concederci lunghe passeggiate, quindi limitiamoci a un primo, un secondo, verdure e un po’ di dolce, senza esagerare. Il primo lo suggerisce Andrea Impero, chef del Borgobrufa Spa Resort (5 stelle) di Torgiano, in Umbria (www.borgorufa.it) : conchiglioni gratinati con ragù bianco e parmigiano. E’ una ricetta versatile, si possono variare gli ingredienti e la si può preparare in anticipo. E se ne avanza, è buna anche il giorno dopo. Il secondo è una proposta di Sonia Petronaci: polpette di pollo su stecco. Tante altre ricette a base di pollo sono disponibili online su www.vivailpollo.it.
Come accompagnamento, verdure di stagione: insalata, pomodori (conditi con olio, aceto e origano o basilico), peperoni passati al forno poi messi in frigo avvolti nella pellicola per alimenti, quindi spelati e conditi con un po’ di olio e sale. Poi ci concederemo una fetta di colomba pasquale!

Conchiglioni con ragù bianco e parmigiano

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di conchiglioni
ragù
besciamella
150 gr di mozzarella
Per il ragù:
200 gr di macinato di bovino adulto
1 salsiccia fresca sbriciolata
1 brunoise di 30 gr di sedano, 30 gr. di carota e 30 gr. di cipolla/porro
olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
Per la besciamella:
30 gr di burro
30 gr. di farina
½ litro di latte
sale
pepe
noce moscata
























Preparazione:

Si comincia con la preparazione del ragù. Far rosolare con fiamma vivace il macinato e la salsiccia nell’olio extravergine di oliva con l’aglio a spicchi; quando la carne è rosolata al punto giusto, aggiungere le verdure, pepe e sale. Dopo alcuni minuti sfumare con del vino bianco fino a copertura completa della carne e lasciar evaporare il vino. Quando il vino sarà completamente sfumato aggiungere un ramoscello di salvia e una tazza di brodo vegetale, coprire e lasciar cuocere per circa 1 ora.
Nel frattempo cuocere la pasta nell’acqua salata tenendola 3-4 minuti in meno rispetto al tempo indicato per la cottura. Quando la pasta è pronta, scolare e lasciar raffreddare a temperatura ambiente. Preparare intanto la besciamella. Scaldare il latte con un pizzico di sale, pepe e una grattugiata di noce moscata. Aggiungere gradualmente il burro e la farina precedentemente cotti insieme per 3-4 minuti. Lasciar cuocere la besciamella per 15 minuti.
Tagliare la mozzarella a dadini e lasciar scolare.
A questo punto tutti gli ingredienti sono pronti. Unire la pasta con la besciamella tiepida, amalgamare per bene, poi aggiungere il ragù e mescolare il tutto. Stendere il composto in una teglia imburrata, lasciar riposare per 10 minuti affinché la pasta diventi più compatta e poi cuocere in forno per 25 minuti a 180°.
Suggerimento: sono molte le varianti che si possono provare. Molto consigliata e di stagione è la pasta al forno con prosciutto e carciofi.

Polpette su stecco
(Ingredienti per 8 polpette)
pollo 200 g
patate lesse 150 g
formaggio grattugiato 40 g
timo 2 rametti
erba cipollina fresca 5 g
sale q.b.
tuorli 1
Per friggere
olio di arachidi 1l
Per la salsa rosa 
maionese 100 g
ketchup 50 g
Per la salsa di pisell



















piselli  50 g

maionese 100 g 

menta 4 foglie
basilico 4 foglie

PROCEDIMENTO
Sbuccia le patate, tagliale a cubetti e lessale in acqua salata, poi scolale e lasciale intiepidire.
Taglia il petto di pollo in piccoli pezzetti, poi frullalo con un mixer e mettilo dentro ad una ciotola, nella quale aggiungerai il formaggio grattugiato, il tuorlo, il timo, l’erba cipollina tagliuzzata, le patate schiacciate con una forchetta e il sale.
Impasta tutti gli ingredienti e trasferisci l’impasto negli appositi stampini, livella la superficie di ciascuno, poi inserisci gli stecchi in legno; riponi tutto in congelatore per almeno 1 ora, in modo tale che si rassodino bene.
In alternativa, puoi usare anche il pollo arrosto o lesso avanzato dal giorno prima. Sfilaccia e trita grossolanamente la carne, quindi aggiungila all’impasto di patate insieme alle erbe aromatiche tritate finemente. Mescola bene il composto. Porta l’olio a una temperatura non superiore a 175°. Friggi 2-3 polpette su stecco per volta, fino a completa doratura.









Per le salse
Per la salsa rosa basterà unire la maionese e il ketchup.
Per la salsa di piselli e menta, metti i pisellini, la maionese, le foglie di menta e basilico in un cutter (o robot da cucina) fino a ottenere un composto omogeneo.
Si possono usare gli stampini in silicone fatti apposta per gelati e preparazioni su stecco: sono dotati di un vano in cui mettere gli ingredienti e di una fessura per facilitare il posizionamento dello stecco in legno o plastica, ma tu puoi procedere anche modellandoli con le mani.




gloriaciabattoni@gmail.com