Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Firenze e Prato, le patrie del ramen

Koto Ramen (a Firenze) e Koto-Lab (in apertura a Prato) si propongono di portare in Toscana l'eccellenza della cucina giapponese. Li gestisce entrambi Shoji Minamihara 

Ultimo aggiornamento il 17 gennaio 2017 alle 17:47
Due ciotole di ramen – Foto: Koto Ramen
Già sappiamo che gli esperti scommettono che nel 2017 si affermerà definitivamente in Italia il trend culinario del ramen, piatto giapponese a base di tagliatelle di frumento servite in brodo. Ma a Firenze e a Prato sono già avanti e promettono di essere un centro nevralgico di questa tendenza: a Firenze si trova infatti il locale Koto Ramen, mentre a Prato aprirà fra poco Koto-Lab, il secondo ristorante della catena gestita dal cuoco Shoji Minamihara.

La notizia arriva direttamente dalla bocca di Minamihara
, che, parlando con il sito online di Gambero Rosso, ha confermato la bella annata di Koto Ramen (aperto a Firenze il 15 gennaio 2016) e ha fornito alcune anticipazioni sulla costola di Prato, aperta al pubblico da metà febbraio 2017.

Koto-Lab avrà una trentina di posti a sedere e soprattutto una cucina/laboratorio in cui troverà spazio un macchinario per la preparazione di ramen giunto direttamente da Osaka (utilizza una minore quantità d'acqua per preparare la tagliatella e dunque sforna noodle più resistenti alle alte temperaure). Sarà anche il luogo in cui sperimentare fusioni con la cucina tradizionale toscana e in cui formare cuochi specializzati nella cucina giapponese.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.