Foto: CC0 Public Domain Richardthelion
Foto: CC0 Public Domain Richardthelion
Sabato 15 ottobre a Segonzano, in provincia di Trento, gli amanti dello speck potranno "adottarne" uno presso il salumificio di Casa Largher. L'evento si terrà all'interno della cantina del Cinquecento utilizzata per la stagionatura di questo salume.

Versando 200 euro, i "genitori" potranno acquistare una produzione speciale che pesa il doppio rispetto agli speck IGP (10-12 chili) e che stagiona un anno invece di sei mesi. Raccontano i proprietari di Casa Largher che « l'adozione a distanza degli speck è una moderna riproposizione di un'antica usanza con la quale si condividevano gli spazi di stagionatura identificando il proprio prodotto con un biglietto indicante il nome del proprietario». Nata qualche anno fa, l'iniziativa «è cresciuta trovando molto consenso di pubblico. Persone giovani e meno giovani, vicine e lontane hanno varcato l'antico portone di castagno per assaporare quell'antica atmosfera e tutti pazientemente sono stati disposti ad attendere 12 mesi per poter assaggiare il loro speck».

L'adozione avviene nel contesto di Caneve Aperte (Caneve significa cantine nel dialetto locale), l'evento che consente agli appassionati di visitare nove cantine locali, degustando cibo e vino.