Artkit

Milano, 23 luglio 2018 - La scuola sembra appena finita, ma in realtà è già trascorso più di un mese dall'ultima campanella dell'annno. Così, tra un compito di matematica e uno d'italiano, il pensiero corre veloce verso settembre. Un vero peccato finire le vacanze, vero? Però, ad aspetterae gli studenti c'è un progetto educativo molto interessante. Si tratta di Artainment@School, realizzato da Artainment Worldwide Shows in collaborazione con Fondazione Bracco, ovvero un format edutainment legato allo spettacolo “Giudizio Universale. Michelangelo and the secrets of the Sistine Chapel”, ideato da Marco Balich e in scena all'Auditorium della Conciliazione a Roma. L’idea nasce per far conoscere ai ragazzi  le meraviglie della Cappella Sistina attraverso la visione dello spettacolo, la partecipazione a un percorso didattico col proprio docente e una rielaborazione progettuale in classe. Lo show è il primo esempio di un nuovo tipo di spettacolo che unisce il racconto della genesi di un capolavoro agli strumenti tecnologici più sofisticati e ai codici emotivi e coinvolgenti dell’intrattenimento dal vivo, restituendo all’arte la sua dimensione narrativa.

mMa vediamo nel dettaglio le fasi del progetto. Fase 1 Teorica: attività didattiche e di approfondimento da svolgere in classe a cura del docente con i contenuti messi a disposizione nel portale 'Giudizio Universale' (www.giudiziouniversale.com). Fase 2 Esperienziale: visione dello spettacolo 'Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel' e visita al Digital Corner presso l’Auditorium Conciliazione di Roma. Fase 3 Pratica: produzione di un elaborato che i partecipanti potranno realizzare ed inviare in formato digitale per poi vederlo pubblicato sul portale web e nel Digital Corner.

Proprio in quest'ultima fase, gioca un ruolo fondamentale F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini (partner di Artainment@School) con i suoi ArtKit, special pack che verranno donati ad ogni classe al termine dello spettacolo. Progettati per permettere ai ragazzi di proseguire l’esperienza immersiva dello show, si presentano in due versioni, una dedicata agli studenti della scuola primaria e secondaria di I grado, “Il libro delle Emozioni”, l’altra per quelli della secondaria di II grado, “Il Libro dell’Ingegno”. Gli ArtKit, a partire dal materiale tecnico proposto dall’Azienda, invitano i ragazzi alla realizzazione di una vera e propria opera corale. Nascono infatti come uno strumento per stimolare la riflessione e trasportare gli studenti dalla platea al palcoscenico, in un passaggio da spettatori ad attori protagonisti.

ArtkitPensato per studenti dagli 8 ai 13 anni, l’ArtKit “Il libro delle Emozioni” contiene materiali e spunti didattici per ideare e scrivere una pagina di quest’opera corale e lasciare così il proprio segno grazie alle carte pregiate Canson, i colori Giotto e le penne Tratto sfera. Gli studenti, supportati dagli insegnanti, potranno realizzare, singolarmente, a gruppi o come intera classe, una o più tavole che contengano un messaggio, un disegno, oppure un mix delle due cose, capaci di trasmettere, descrivere, raccontare un’emozione in forma bidimensionale, quelle provate durante la visione dello spettacolo o suggerite dall’opera di Michelangelo, mescolando parole, disegni, carte e colori.

ArtkitL’ArtKit “Il libro dell’Ingegno”, punta invece al tema del genio e dell’innovazione - a partire da La Cappella Sistina, da Michelangelo, dal ‘500, dalla Roma del Rinascimento, dallo spettacolo “Giudizio Universale”. In linea con i percorsi di approfondimento sviluppati dalle classi durante la fase teorica di Artainment@School, l’ArtKit ne completa il percorso, stimolando i ragazzi a realizzare un progetto personale riassunto in due o più tavole: una in forma di schizzo, o un insieme di schizzi che rappresenti il “frame” centrale dell’idea, un’altra in forma di scritto calligrafico, che ne descriva i punti principali, la parte strategica. Quattro i temi a scelta per attivare l’ingegno dei ragazzi: artistico, storico, sociale, professionale. Gli studenti, con l’aiuto degli insegnanti potranno così “scrivere”, singolarmente, a gruppi o come intera classe, una pagina di questo libro e lanciare un’idea, un’invenzione, un progetto. A supportarli, la qualità delle carte bianche per disegno Canson, le matite F.I.L.A. Temagraph e i fineliner Tratto Pen.

Gli ArtKit di F.I.L.A. contribuiranno così fase pratica el progetto “Artainment@School”. F.I.L.A., con il suo know how s’inserisce in questa nuova modalità divulgativa e didattica che vede intrecciarsi la sfera analogica a quella digitale. Grazie agli ArtKit, l’Azienda riporta infatti gli studenti al gesto artistico, a quella manualità e matericità che hanno contraddistinto il pittore, scultore, architetto, poeta, protagonista del Rinascimento italiano. Grazie a “Il libro delle Emozioni” e a “Il libro dell’Ingegno” e alla partecipazione attiva al progetto, i ragazzi potranno completare il viaggio formativo esperienziale proposto da “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”, e renderlo un patrimonio comune. Gli elaborati saranno infatti pubblicati sul sito dedicato ad Artainment@School (www.giudiziouniversale.com/artainment-school) e daranno vita, man mano che le classi invieranno i loro contributi, alla Multimedia Experience del foyer dell’Auditorium Conciliazione, in modo da poter essere condivisi con tutto il pubblico dello spettacolo.