EICMA 2018 - Teaser

Milano, 27 ottobre 2018 - È ormai imminente l’avvio di Eicma, esposizione internazionale del ciclo e motociclo, il momento più atteso dai professionisti delle due ruote, che richiama visitatori e addetti ai lavori. Il salone, giunto alla sua 76° edizione, si terrà a Milano Rho Fiera dall'8 all’11 novembre 2018 per tutti (giornate del 6 e 7 riservate agli operatori). Da vedere MotoLive, l’area forse più attrattiva, con giornate di racing, show, intrattenimento. Numerosi anche gli eventi dislocati nelle speciali location disseminate nella metropoli (RideMood). Abbiamo chiesto a un esperto un giudizio alla vigilia di Eicma: "In attesa di individuare dal vivo le tendenze – afferma Lorenzo Pelosini, designer fiorentino – la strada che sembra aver intrapreso lo stile pare ormai delineata, il design è influenzato dalle tecnologie performanti. L’affinamento aereodinamico detta legge, imponendo inedite espressioni formali. L’estetica rimane un principio guida per case come MV Agusta e Ducati, che da sempre fanno del loro design il connubio perfetto tra emozione e prestazione, stile ed eleganza".

Il mercato motociclistico vede un riavvicinamento al gusto vintage e classic. “Dalla Guzzi V7 alla Ducati Scrambler, passando per Royal Enfield e Norton la customizzazione sembra rapire il cuore degli appassionati”. Rispetto alle supersportive, sono le medie cilindrate a imporsi, più gestibili e concepite per essere alla portata di tutti. Positivo il settore touring, capitanato dal modello GS1200 firmato BMW. Fanno tendenza anche i nuovi modelli stradali dalla Kawasaki Z125 e Ninja 125 alla piccola sportiva MT 125 Yamaha, rivolti a un pubblico giovane. “Quest’anno EICMA dedica ampio spazio alle novità del mondo elettrico. Elettrico che non si limita solamente al settore delle bici e degli scooter, ma abbraccia finalmente anche le novità di case celebri come Harley Davidson”.

Dall’edizione 2018 di Eicma, conclude Pelosini, possiamo immaginare di aspettarci, da parte delle case motociclistiche, una maggiore considerazione nei confronti del design evoluto, della sostenibilità, della sicurezza, temi sempre dirompenti e attuali. La vetrina milanese assume particolare rilievo considerando infine il trend di crescita, la striscia positiva in atto già da 4 anni, come ha dichiarato Andrea Dell’Orto, presidente Confindustria Ancma. Occorrerà lavorare parecchio per tornare ai volumi del passato, ma ingegneria meccanica, concept, talento degli artisan e intraprendenza del genio italiano nel motociclo potrebbero riservarci importanti soddisfazioni, guardando cosa c’è in giro per il mondo.