Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Rinasce la birra più antica del mondo

Dal lievito di una birra ritrovata in una nave naufragata in Australia è nata la The Wreck- Preservation Ale 

Ultimo aggiornamento il 3 maggio 2018 alle 12:03
Una delle bottiglie della birra ritrovata sul vascello in Tasmania - foto QVMAG

La birra più antica del mondo ancora in circolazione sta per arrivare sul mercato. Un gruppo di mastri birrai australiani sta lavorando per far rivivere una birra ale a partire da una bottiglia ritrovata in un vascello naufragato in Australia 220 anni orsono. Una storia decisamente curiosa.

LA BIRRA DEL NAUFRAGIO
La birra ha una lunga storia alle spalle: si faceva già ai tempi dei Sumeri e ha attraversato i millenni rimanendo sempre la bevanda più diffusa della Terra. Quella ritrovata su un vascello mercantile chiamato Sydney Cove viene considerata la più antica oggi in circolazione: venne scoperta una ventina di anni fa durante il ritrovamento della nave nei pressi di Preservation Island, in Tasmania. Qui era naufragata nel 1797 mentre faceva la tratta dall'India alla colonia di Port Jackson.


LA RINASCITA DEL LIEVITO
Nella stiva della Sydney Cove, oltre a tè, riso e tabacco, c'erano 40 mila litri di birra, che si sono conservati perfettamente, sigillati nelle bottiglie nell fredde acque dello Stretto di Bass. Le bottiglie sono finite nel Queen Victoria Museum and Art Gallery (QVMAG) di Launceston: ora i ricercatori del Australian Wine Research Institute (AWRI) stanno riportando la bevanda a partire dal lievito (ancora vivo!) per renderla disponibile agli appassionati.
Si tratta di una birra dal sapore speziato, con sentori di ribes nero. A giugno la birra più antica del mondo verrà messa sul mercato in edizione limitata con il nome The Wreck- Preservation Ale.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.