PRINCE
PRINCE

New York, 16 maggio 2016 - L'icona del pop Prince è morto il 21 aprile, ma ieri la sua famiglia l'ha ricordato in una cerimonia privata in una chiesa, prima dell'evento pubblico che si terrà ad agosto. Le immagini televisive hanno mostrato i familiari vestiti di nero entrare in un tempio dei testimoni di Geova in un quartiere residenziale alle porte di Minneapolis, Minnetonka.

Alla cerimonia, a cui hanno partecipato un centinaio di persone e che è durata circa 45 minuti, era presente anche Sheila E., la percussionista la cui carriera è decollata proprio grazie a Prince. Il leggendario artista 57enne è deceduto all'improvviso e per cause ancora da chiarire.

Prince era diventato Testimone di Geova grazie all'amico Larry Graham, bassista degli Sly e dei the Family Stone. Dal 2003 era noto per essersi dedicato al proselitismo anche in forma diretta nel sobborgo di Minnetonka dove era andato porta a porta. Non è difficile immaginare la sorpresa degli abitanti che la domenica mattina si ritrovavano la star del pop alla porta con l'ultimo numero della 'Torre di Guardia'...

Non ha lasciato figli né un testamento; un amministratore è stato incaricato di gestire la sua gigantesca fortuna in attesa di chiarire l'ordine di successione, visto che aveva una sorella e cinque fratellastri