Ho visto Takuma Sato vincere per la seconda volta la 500 Miglia di Indianapolis.
Me lo ricordo in F1. Con la Bar Honda fece alcune belle gare. In generale, credo sia stato il più competitivo tra i piloti nipponici protagonisti nei Gran Premi.
Ho citato Takuma perché, come forse mi è capitato di accennare qua e là, dall’America è stata prospettata alla Ferrari l’opportunità di allestire una monoposto “Made in Maranello” per le gare a stelle e strisce.
Gli organizzatori del campionato stile Indy sarebbero anche disposti a modificare le loro regole di ammissione, pur di avere una Rossa sulle loro piste, tra il 2022 e il 2023.
Mister Penske spinge molto in questo senso.
Fermo restando che l’eventuale vettura verrebbe da un team Usa e che il focus di Maranello deve, a scanso di equivoci, restare sulla F1, beh, voi che ne pensate?
O è meglio una hypercar per Le Mans?