Adesso è ufficiale.
Red Bull sposa Honda.
Addio a Renault, nonostante gli otto titoli vinti insieme in era pre ibrida.
Per i giapponesi, dopo le umiliazioni chez McLaren, si tratta di una rivincita clamorosa.
Almeno sulla carta, perché poi tocca aspettare risposte in pista.
Si vede che le sperimentazioni in Toro Rosso stanno dando indicazioni incoraggianti.
Beh, buona fortuna a Verstappen.
E a Ricciardo, se resta dove sta.