custom logo
Raccontatevi la nuova Ferrari F75Leo Turrini - 16 febbraio 2022
Forse è quella. O forse no. Le immagini trapelate oggi sul web corrispondono abbastanza alla idea che mi ero fatto della prima veste della F75. Sebbene il moltiplicarsi delle fonti multimediali della comunicazione abbia tolto un po’ di pathos all’evento, eh, io appartengo a quella generazione che viveva il disvelamento di una nuova Ferrari da […]

Forse è quella.
O forse no.
Le immagini trapelate oggi sul web corrispondono abbastanza alla idea che mi ero fatto della prima veste della F75.
Sebbene il moltiplicarsi delle fonti multimediali della comunicazione abbia tolto un po’ di pathos all’evento, eh, io appartengo a quella generazione che viveva il disvelamento di una nuova Ferrari da Gran Premio alla stregua di una emozione.
So bene che nel presente il mondo è assediato da babbei, troll, citrulli che non sanno una beata mazza e che pure si impancano a cattedratici.
Vale per tutte le materie. Basta solo saper distinguere il grano dalla zizzania (cit.).
Alla fine, non c’è paragone.
Nel merito, su neonate Rosse ovviamente io ho preso più di una cantonata!
Per dire, la monoposto del 1992 mi parve bellissima.
E potrei continuare.
Da questa F75, sia quella trapelata ieri o quella che ho in mente io, miracoli non me ne aspetto.
Ma che vinca più di un Gran Premio e dia un senso all’idea di una rinascita, eh, quello sì.
Facciamo che è il minimo sindacale.
A voi.