Sospendo ancora il giudizio.
Di sicuro, ridare un senso al venerdì, che ormai era un giorno vagamente inutile, non è male.
Ma io consideravo la caccia alla pole del sabato, sul giro secco, l’emozione più consistente del week end da F1.
Per capirci. A Silverstone, ci fosse stata la Mini Race, non avrei mai visto certi giri da urlo di Nigel Mansell.
Ne vale la pena?
Comunque, aspettiamo: i 100 chilometri di oggi diranno qualcosa di più.
E Leclerc quarto, insomma, non è male.
Spazio sotto per chi volesse raccontare la Mini Race.