OT
Come alcuni tra voi sanno, in questa sede io, per scelta, non parlo quasi mai di due argomenti che reputo velenosi.
Il calcio, che è bellissimo ma in Italia è nelle mani di narratori imbarazzanti, a qualunque livello.
E la politica, perché non mi piacciono le invasioni di campo, cioè io sono Leo Turrini e ho forse una qualche credibilita sulle cose delle quali mi occupo abitualmente (la Formula Uno e lo sport in generale) ma non mi passa nemmeno per l’anticamera del cervello di usare la mia minuscola notorietà in contesti totalmente estranei alla mia competenza (e infatti, se interessa, ho rinunciato a posti in politica, non di rado).
Ciò premesso, segnalo quanto segue.
Un amico mio, grillino dalle origini, sempre senza dare alcun giudizio, due mesi fa mi ha detto: tu non lo sai, ma Di Maio è un fanatico della Formula Uno, ha sempre letto il tuo Clog e una volta partecipava pure al Quizzone, tra 2010 e 2012.
Boh.
Se non è vero, pace.
Se è vero, spero che l’interessato possa ritrovare il tempo di passare di qua.
Vorrebbe dire che l’Italia va avanti.
Ps. Dopo di che, prima di essere sottoposto a impeachment solo per 24 ore, dalla prossima volta parliamo solo delle cose mie, che con la politica, avendo rinunciato a fare il senatore per vostra sfortuna, per fortuna mia non c’entrano.