custom logo
Leclerc, il fidanzato d’ItaliaLeo Turrini - 10 aprile 2022
Aneddoto. Ultimo inverno. Ero malaticcio (non Covid). Mi arriva una videochiamata di Gino Rosato, un pilastro del reparto corse del Cavallino. Mi fa: c’è qui un amico che ti vuole salutare. Gira la telecamera. Appare Carletto e fa: tirati su, che a primavera ci divertiamo assieme. E infatti. Leclerc è il fidanzato d’Italia. Ha una […]

Aneddoto.
Ultimo inverno.
Ero malaticcio (non Covid).
Mi arriva una videochiamata di Gino Rosato, un pilastro del reparto corse del Cavallino.
Mi fa: c’è qui un amico che ti vuole salutare.
Gira la telecamera.
Appare Carletto e fa: tirati su, che a primavera ci divertiamo assieme.
E infatti.
Leclerc è il fidanzato d’Italia.
Ha una macchina da sogno e lui sta trasformando il sogno in un brandello di realtà.
Formidabile ragazzo.
Formidabile la Ferrari.
Tanto di cappello a Mattia Binotto e al suo gruppo!
Sainz si è buttato via.
La Red Bull evidentemente sta tirando il collo ai motori lasciati in eredità da Honda, per stare dietro alla Rossa.
E questo è clamoroso.
Mercedes meglio ma ancora non competitiva per il top.
Russell davanti ad Hamilton.
Ora Imola.
Non riesco nemmeno ad immaginare l’atmosfera.
Suoneranno ancora le campane a Maranello.