Non proprio una bella notizia.
Non per Max Verstappen.
Non per l’intera Formula Uno.
L’addio Honda ai Gp a fine 2021 può significare tanto.
Pure troppo.
Anzi tutto, in era pandemica per un costruttore di automobili (e di moto, nel caso specifico), beh, diventa difficile sostenere un massiccio investimento nel business delle corse.
Non escludo poi che in Giappone si siano interrogati sul senso di una presenza che, iniziata tempo addietro con McLaren, ha fin qui fruttato una manciata di vittorie, tra Red Bull e Alpha Tauri.
Ancora.
Lo scenario F1 dal 2022 si annuncia complicato (eufemismo). Le incertezze che circondano le scelte Mercedes sono note.
Di sicuro, Verstappen rimane con il cerino in mano: avrà buttato, a fine 2021, un pezzo di carriera?
Ad ogni modo, buon lavoro a Stefano Domenicali.
Mi sa che ha bisogno di auguri.