È solo la prima mossa di una delicata partita a scacchi.
Time will tell.
Il tempo dirà.
La Ferrari ha fatto sapere a Seb Vettel di essere pronta a discutere le condizioni per un eventuale prolungamento del contratto.
Il quattro volte campione del mondo non è ostile alla prospettiva, mettiamola così.
Naturalmente tanto dipenderà dal rendimento della SF1000 nella prima fase della stagione. Nonché dalla evoluzione del rapporto tra Sebastiano e Carletto.
Infine, sono da chiarire le intenzioni del diretto interessato.
Del resto, Mattia Binotto non ha detto una bugia, quando ha pubblicamente dichiarato che, allo stato degli atti, Vettel rappresenta la prima opzione.
Con Hamilton destinato a restare dov’è, la Ferrari avrebbe si’ un ventaglio di opportunità (Ricciardo-Sainz-Giovinazzi) ma al momento nessuna delle ipotesi fa impazzire di entusiasmo i vertici della Scuderia.
Negoziare con Vettel, tenendo entrambe le parti le mani libere!, è, nel presente, la soluzione più logica.
Poi, staremo a vedere.