Gli anglosassoni li chiamano Mind Games.
Più o meno, giochetti psicologici.
In passato ai vertici Mercedes sono riusciti alla perfezione.
In Ferrari se li ricordano benissimo.
Magari mi sbaglio, ma Max Verstappen non mi sembra tipo da abboccare.
Vedremo.
Intanto, Toto Wolff annuncia che Hamilton è tornato al simulatore e comunica che Mercedes, gomme diverse a parte, si presenterà con robuste novità.
Fino a pochi giorni fa, la stessa fonte lamentava l’impossibilità di intervenire sul progetto 2021 causa risorse già dirottate sul 2022.
Mind Games, appunto.
I due ferraristi sono stati rallentati da una spruzzata di pioggia ma a occhio immagino che per Leclerc e Sainz sarà un altro week end in salita.
Sotto per chi interessa uno dei link al penultimo dei miei podcast.