Secondo me il Brown della McLaren stava pensando alla strettoia di Santa Devota.
Intendo quando ha profetizzato un imminente crash tra Hamilton e Verstappen.
Ora, non c’è dubbio che la rivalità tra i due sia come una pentola a pressione.
Finora la…valvola di sfogo ha retto. Ma che esista una incompatibilità, vorrei dire antropologica!, tra i Duellanti, beh, è fuori discussione.
È anche vero che certe cose non andrebbero mai dichiarate. Per una questione di eleganza.
Ciò premesso, Santa Devota a parte, Montecarlo è forse una tappa decisiva.
Tenere presente che un po’ tutti assicurano che a giugno i team smetteranno di sviluppare le monoposto, dirottando quasi interamente le risorse sul progetto del 2022.
Magari è una fake news ma prendiamola per buona, male non fa.
Se Lewis vince anche domenica, va sul 4-1. Certo resteranno tantissime opportunità, però anche in Formula Uno esiste la forza dell’inerzia. Conta la psicologia, a maggior ragione quando uno dei contendenti sta nell’abitacolo di una macchina che spadroneggia dal remoto 2014.
Nel frattempo, appuntamento a Santa Devota.