Fate gli auguri alla SF 1000.
Ne avrà bisogno e comunque è una buona che la presentazione coincida con la festa della Madonna di Lourdes.
Da Reggio Emilia vedrete il Tricolore (anche sulla SF 1000) e un Rosso più vicino alla tradizione, sebbene ci sia la solita tendenza opaca perché così si risparmiano grammi, boh.
Ma quello che conta di più non lo vedremo.
Sotto il vestito tutto: i segreti della SF 1000 stanno nascosti e immagino nemmeno durante i test di Barcellona li scopriremo, perché l’obiettivo dei BRCS (Binotto-Resta-Cardile-Sanchez) è essere pronti per Melbourne.
Io sommo i miei auguri ai vostri.
La SF 1000 (ah: il nome dipende dal fatto che in estate la Ferrari disputerà il suo millesimo Gran Premio di Formula Uno) li merita a prescindere e poi mischiando il sacro al profano la Madonnina di Lourdes magari darà una mano.
Fra i miei giornali, Sky eccetera non avrò tempo di intervenire qui dopo la presentazione.
Vi lascio campo libero.