Nove domeniche ancora da consumare senza Gp e poi, il 15 marzo, scatterà la nuova avventura.

Nove istruzioni per l’uso.

1) Sulla Ferrari ci sarà una sorpresa in zona anteriore (vabbè, via sorpresa: si fa per dire).

2) Rispetto al progetto che era stato approntato, come da copione, grosso modo sei mesi fa, a Maranello la squadra di Allison sta apportando correzioni non lievi.

3) Ma è escluso, salvo felicissimi cataclismi, che Vettel e Raikkonen a Melbourne siano in grado di lottare per qualcosa in più di un decente piazzamento.

4) L’ottenuto scongelamento dei motori non avrà effetti rivoluzionari sulle gerarchie di rendimento, sebbene sia stato molto importante averlo ottenuto.

5) A oggi la Mercedes in Australia dovrebbe fare doppietta.

6) Sulla McLaren di Alonso e di Button circolano voci clamorose, tipo ha segnato Zoff di testa. Alcune fonti giurano che la Honda sia pronta per un balzo nell’iperspazio, vitesse lumiere!, altre assicurano che i giap stanno messi come la Renault e la Ferrari un anno fa.

7) La Red Bull non andrà piano.

8) Con la power unit Mercedes, la Lotus si candida al ruolo di outsider.

9) Ma la Lotus, come altri team di seconda fascia, è costretta a fare i conti con problemi di sopravvivenza.