Queste sono le regole.E semplicemente, sono sbagliate. Già in altre occasioni, mi è capitato di sostenere che non mi riconosco nella rigidità delle norme che governano la Formula 1. Quindi, anche io non avrei assegnato punti, sia pure dimezzati, per una gara che, nei fatti, non è mai stata disputata.
So bene quanto siano importanti diritti televisivi, ci mancherebbe. Ma da tantissimo tempo io mi domando come mai, in casi di urgenza, la formula uno non possa dotarsi di un meccanismo che consente di spostare al lunedì una competizione che sarebbe troppo pericoloso mandare in scena alla domenica…
Tutto ciò premesso, farò felici i cultori del complotto.
Come diceva un noto ingegnere, Giulio Andreotti, a pensar male si fa peccato ma talvolta ci si azzecca. Allora, mettiamola così. Il destino, sotto forma di meteo, ha consentito un parziale risarcimento nei confronti di Max Verstappen.
Ultima cosa sono stato sulle Ardenne non so più quante volte e sono assolutamente certo che in questa domenica folle le condizioni per gareggiare non c’erano.