C’era una volta, per entrambe le Ferrari, l’appuntamento con il Q3.
Ora, non più.
In Austria1, era toccato a Vettel.
In Austria2, in circostanze meteo incomparabili, è toccato a Leclerc.
Poiché stavolta si girava sul bagnato e sotto l’acqua, spero si sia capito che il problema della SF1000 non sta tutto e solo nella power unit.
Ma tanto, che te lo dico a fare?
Il problema nemmeno è più la Mercedes.
Stanno davanti alla Rossa la Red Bull, la McLaren (che bravo Sainz!), la Renault, la Alpha Tauri.
No, dico, con rispetto parlando.
La Alpha Tauri!
Invecchiare evidentemente significa anche rassegnarsi a certe mortificazioni.
Hamilton in pole con Verstappen di fianco è una promessa bellicosa, per una gara che dovrebbe essere disputata sull’asciutto.
Dubito però che per questa povera Ferrari faccia poi una gran differenza, tra sole e temporale.