custom logo
Bastianini, il campione senza maestro (Vale)Leo Turrini - 15 maggio 2022
Sta accadendo qualcosa, nell’universo a due ruote. Come direbbe il delirante Roli… ROLI SCRIPSIT Enea Bastianini da Rimini; oramai penso sia chiaro a tutti che ci troviamo di fronte ad un vero Campione con la C maiuscola. A Le Mans, pista vera per Piloti con gli attributi, Enea schiaccia la concorrenza portando addirittura alla caduta […]

Sta accadendo qualcosa, nell’universo a due ruote.

Come direbbe il delirante Roli…

ROLI SCRIPSIT

Enea Bastianini da Rimini; oramai penso sia chiaro a tutti che ci troviamo di fronte ad un vero Campione con la C maiuscola.

A Le Mans, pista vera per Piloti con gli attributi, Enea schiaccia la concorrenza portando addirittura alla caduta del dominatore delle prove, Pecco Bagnaia, che inutilmente cercava di resistere e riprendere il primo posto.

Enea, legato fin dagli esordi al Team Gresini, vince il Campionato Mondiale di Moto2 nel 2020 con la Kalex del Team italtrans per poi debuttare l’anno scorso in classe regina con la vecchia Ducati di Esponsorama insieme a Luca Marini.

La Stagione 2021 lo vede tornare al Team Gresini che gli mette a disposizione una Ducati 2021, il suo manager è l’ineffabile Carlo Pernat e il mix è devastante, tre gare vinte ed ora si va al Mugello….pochi punti lo separano dalla vetta del Mondiale con la consapevole freddezza per compiere l’impresa.

Sembra scritto da un bravo sceneggiatore hollywoodiano, il 28 maggio, sulla linea del traguardo del circuito toscano ci sarà la cerimonia per il ritiro del numero 46 dalla MotoGp, poco prima delle qualifiche del Gran Premio.

Quel 46 di Valentino Rossi che ha fondato un impero con la sua relativa academy della quale però Enea non ha fatto mai parte (perché i fenomeni non hanno bisogno di Maestri).

Enea ha il successo scritto nel nome e nella genetica, d’altra parte è alto 1,68 cm…come Biaggi, come Gilles e poi…in fondo in fondo.. come me.