Alla fine delle prove libere del mattino, un caro amico mi ha scritto: vedrai che roba straordinaria combineranno Leclerc e Vettel in queste condizioni estreme!
Ho visto, ho visto.
Forse l’amico si riferiva s Raikkonen e Giovinazzi.
Insomma, ci fosse stato un dubbio ce lo siamo tolto.
La SF1000 nemmeno ha l’ombrello.
Questa Ferrari non trae beneficio dalla pioggia, così come è perennemente a disagio sull’asciutto.
Butta così, che volete che vi dica?
Certo è surreale che la prima pole non Mercedes sia firmata da Lance Stroll.
Poiché sono tra i tanti che hanno ironizzato sul figlio di papà, tanto di cappello.
Tra l’altro il ricco ereditiero fece benissimo sull’umido anche una volta a Monza.
No, dico.
L’ultimo canadese a conquistare una pole si chiamava Jacques Villeneuve.
O tempora o mores oppure era il tempo delle more, vago doppio senso cantato da Mino Reitano.