Domenica 8 maggio, in occasione della Festa della Mamma, appuntamento con l’Azalea della Ricerca di Fondazione AIRC. Ventimila volontari dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro saranno nelle piazze per la distribuzione delle azalee, presso le postazioni si potranno consultare tra l’altro le speciali guide con informazioni su prevenzione, cura dei tumori e tre salutari ricette, perché il benessere dipende anche da una sana alimentazione. Si può chiedere l’Azalea anche attraverso Amazon.

 

Testimonial

Volto trainante dell’evento è, tra le altre, Francesca, giovane madre medico, curata con successo per un cancro della tiroide. Oggi la dottoressa sta bene, e la sua testimonianza, rivolta a tutte, vale come invito a sostenere le campagne di prevenzione e il programma degli scienziati coinvolti ogni anno da AIRC.

 

Casistica

L’anno scorso in Italia sono stati individuati 182.000 nuovi casi di tumore tra le donne e si stima che circa una su tre riceverà una diagnosi in questo senso nel corso della sua vita. L’adozione di comportamenti salutari potrebbe aiutare a prevenire circa il 30-40% dei nuovi casi di tumore. Il più importante fattore di rischio è il fumo, a cui sono riconducibili almeno 17 diversi tipi di neoplasie oltre al carcinoma polmonare che, nell’85-90% dei casi, è provocato proprio da questa abitudine nociva. Anche l’obesità determina maggiori probabilità di sviluppare una neoplasia.