Cantucci di Prato
Cantucci di Prato

Introduzione:

I cantucci sono quelle bontà irresistibili, come la frutta secca per l'aperitivo o le deliziose... Per le Feste i cantucci sono immancabili: croccantissimi biscottini ricchi di mandorle, cotti ben due volte per avere la loro tipica consistenza resistente, che cede solo se inzuppata nel vin santo o in un buon caffè. Che bontà! Sai, trovo che i cantucci siano un'idea perfetta da regalare, come i biscotti di Natale e i biscotti pan di zenzero: chi li riceve sarà colmo di gratitudine e ammirazione e si sentirà estremamente fortunato. Con i miei amici ha funzionato, d'altronde il cuore non può che sciogliersi davanti ad un pensierino homemade!

Procedimento:

Per fare i cantucci di Prato, fai tostare 280 g di mandorle disponendole su una leccarta foderata con carta da forno, a 180° per 10-15 minuti in modalità statica.

Una volta pronte, lasciale raffreddare. Monta 3 uova intere e 2 tuorli con 350 g di zucchero per almeno 10 minuti, in una planetaria munita di frusta.

Sciogli 80 g di burro e, a fuoco spento, aggiungi la scorza di 1 arancia grattugiata. Lascialo raffreddare.

Versa il burro aromatizzato nel composto di tuorli, infine il sale e le mandorle.

Unisci 500 g di farina e 8 g di lievito. Incorporale al resto montando le fruste.

Trasferiscilo sul piano di lavoro con la farina, per poi dividerlo in tre parti da 420 g l'una e conferire loro la forma a filoncino.

Prepara la leccarda, foderandola con un foglio lungo di carta da forno e adagiando sopra esso i tre filoncini piegando la carta da forno tra uno e l'altro in modo da separarli.

Sbatti 1 uovo e spennella la superficie dei tre filoncini, quindi cuoci a 175-180° per 30 minuti.

Una volta cotti, sforna e lascia raffreddare completamente i filoncini.

A questo punto affettali di sbieco, per ottenere dei biscotti spessi circa 1 cm.

Distribuiscili su una leccarda foderata con carta da forno e inforna nuovamente a 160° per 10 minuti.

Ora gira ogni biscotto e prosegui la cottura per altrettanto tempo.

Ora che sono belli secchi, ecco pronti i tuoi cantucci di Prato!

bit.ly\/2GxkB9R

 
a cura di Sonia Peronaci