Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Sui social scoppia la guerra delle patatine fritte

Un tweet su come si chiamano in inglese i vari formati di patatine ha scatenato una bagarre internazionale  

Ultimo aggiornamento il 5 settembre 2018 alle 20:40
Internet si infiamma sui nomi della patatine in inglese - Foto: LauriPatterson/iStock
In italiano non ci facciamo troppi problemi: le patatine fritte sono quelle tagliate a bastoncino che servono al ristorante o nei fast food, le patatine sono quelle che stanno nel sacchetto. Nei vari paesi anglosassoni, invece, con i medesimi termini si intendono formati ben diversi: non sembrerebbe un grosso problema, ma è bastato che un utente pubblicasse un tweet con le sue definizioni di patatina per far scoppiare una guerra internazionale sui social (dove, in effetti, basta anche molto meno).

CHIPS, FRIES E CRISPS
Come segnalato dall'Independent, il pomo della discordia è il tweet postato qualche giorno fa da tale Jayden di Manchester: una foto con le tre tipologie principali e i rispettivi nomi con cui sono designate nel Regno Unito – chips per le patatine corte e larghe, fries per quelle lunghe e strette e crisps per gli snack in sacchetto. Commento in chiusura: "Qualunque altra versione è sbagliata".

TWITTER SI SCATENA SULLE PATATINE
Apriti cielo: il tweet, apparentemente innocuo, ha scatenato un dibattito internazionale e in questo momento conta quasi 30mila retweet, 110mila like e oltre tremila commenti. I più accaniti sull'argomento sembrano essere gli americani: negli Stati Uniti le patatine di cui sopra sono definite, rispettivamente, steak fries, French fries e chips, e la presunta supponenza inglese può andare a farsi friggere.

Alcuni utenti hanno mandato Jayden a quel paese con toni più o meno offensivi, altri hanno bollato la sua come niente più che "propaganda britannica", uno addirittura ha rispolverato antiche ruggini: "Abbiamo sistemato la questione fra di noi nel 1776 [con la Guerra d'indipendenza americana] e poi vi abbiamo salvato due volte negli ultimi 100 anni [in riferimento alle due guerre mondiali]. Siete tristi".

La posizione più conciliante? Quella di australiani e neozelandesi: lì si chiamano tutte chips, senza distinzioni. Non esattamente a prova di errore quando si ordina il contorno al ristorante, ma senza dubbio una soluzione facile.


Leggi anche:
- La patatina gigante di Jurassic World
- Londra, aprono il bar di David Bowie e il ristorante degli ABBA
- Il distributore automatico che vende carne fresca 24 ore su 24

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.