Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Lo champagne da bere nello spazio a gravità zero

La maison Mumm ha studiato una bottiglia "spaziale" per servire lo champagne in assenza di gravità 

Ultimo aggiornamento il 13 giugno 2018 alle 13:33
Lo champagne Grand Cordon Stellar, creato per la gravità zero - Foto: G.H. Mumm
Champagne, ultima frontiera: lo spazio. La grande maison G.H. Mumm lancerà a settembre il suo champagne più avveniristico, il Grand Cordon Stellar, studiato per degustazioni a gravità zero. Il primo spumante per astronauti.

COME FUNZIONA LO CHAMPAGNE A GRAVITÀ ZERO
La sfida più complessa è quella di versare un liquido in assenza di peso senza che si disperda in mille bollicine. I designer e i progettisti che hanno lavorato con Mumm (ci sono voluti tre anni) hanno creato una bottiglia particolare: sfruttando la pressione all'interno, spinge fuori una piccola quantità di vino, che a gravità zero si trasforma in una bolla di schiuma che viene a sua volta catturata da un anello posto sul collo. Raccolta con appositi bicchieri, anch'essi studiati ad hoc, la bolla aderisce alle pareti di vetro grazie alla tensione superficiale senza svolazzare in giro, pronta per il cin cin.



È ANCHE BUONO?
Stando alle parole di Didier Mariotti, chef de cave di Mumm, bere il Grand Cordon Stellar "è una sensazione davvero sorprendente". Non appena la schiuma entra in bocca, torna allo stato liquido del vino e si espande ad accarezzare l'intero palato, appunto per via dell'assenza di gravità. Mariotti garantisce che in questo modo la percezione al gusto ne risulta enfatizzata, con bolle più morbide e una maggiore sensazione di rotondità.

DOVE POSSO BERLO?
Mumm servirà il Grand Cordon Stellar a bordo dell'Airbus A310 ZERO-G di Novespace, la società francese che organizza voli parabolici che permettono di simulare l'assenza di gravità: per qualche decina di secondi i passeggeri fluttuano in aria come se fossero davvero nel vuoto del cosmo. Ma Mumm guarda oltre e punta a portare il suo champagne nelle missioni spaziali e nei futuri voli commerciali fuori dall'atmosfera terrestre. E poi chissà, su Marte?


Leggi anche:
- Ghiaccioli novità, ai gusti Champagne e Prosecco
- Che cos'è la bibita di Justin Timberlake al sapore di braspberry
- Come si beve lo Champagne: 5 consigli per gustarlo al meglio

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.