Foto: Shaiith/iStock
Foto: Shaiith/iStock
Ultimamente vi sentite sempre spossati e infreddoliti, con frequenti mal di testa? Potrebbe essere una carenza di ferro, un disturbo molto diffuso: secondo i dati diffusi dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, al mondo sono più di 600 milioni le persone che soffrono di anemia. Il fabbisogno quotidiano di questo minerale è intorno ai 10 mg per l'uomo, 18 mg per la donna in età fertile e 27 mg in gravidanza, secondo i LARN (Livelli di Assunzione Giornalieri Raccomandati di Nutrienti). Ogni giorno perdiamo una certa quantità di ferro tramite la sudorazione, l’urina, la desquamazione della pelle e il ciclo mestruale nelle donne, ma una delle cause più comuni è il mal assorbimento, dovuto a un'alimentazione scorretta. Per garantire il giusto fabbisogno quotidiano, ecco quindi quali alimenti consumare.

AGRUMI
Di solito siete abituati a spruzzare sulla bistecca un po' di limone o di succo di arancia? Fate bene: la vitamina C aiuta a incrementare di un terzo la quantità di ferro contenuta nella carne e assorbita dall’organismo.

BARBABIETOLA E ORTAGGI A FOGLIA VERDE
La barbabietola rossa è un ortaggio molto ricco di ferro: consumatela in insalata, condita con poco olio. Per variare, aggiungete alla dieta gli ortaggi a foglia verde: tarassaco, spinaci, crescione, tutti ricchi di clorofilla, il pigmento vegetale che fissa il ferro nelle piante.

CARNE ROSSA, FEGATO E PESCE
L'alimento principe più ricco di ferro è la carne rossa, seguita da quella bianca. Ma anche il pesce, in particolare i molluschi e i crostacei sono una buona fonte di questo minerale: vongole, ostriche e cozze, per esempio, ne contengono 6 mg all'etto. Vi piacciono le interiora? Puntate sul fegato, una miniera di ferro, con circa 8 mg all'etto.

FRUTTA SECCA
La frutta secca, oltre che buona, fa anche molto bene: a metà mattina o a metà pomeriggio, concedetevi una manciata di mandorle, noci, pinoli e pistacchi sgusciati: oltre al ferro, contengono anche la vitamina B6, che ne favorisce l'assimilazione.

MELASSA
La melassa è un liquido di colore scuro, che si ricava dalla canna e dalla barbabietola da zucchero, dal forte contenuto di ferro: ben 35 mg all'etto. Per combattere l'anemia, ne basta un cucchiaino disciolto nell'acqua, da assumere ogni mattina. Attenzione: ha un sapore molto forte.

Leggi anche:
- Tutte le proprietà e i benefici dei semi di chia
- Perché mangiare le castagne ci fa diventare più belli
- Il migliore cocktail bar del mondo è a Londra