Non si tratta di pigrizia né di depressione, o almeno non sempre è connessa a questa patologia. L’apatia infatti è una sofferenza psicologia che nasce dalle cause più disparate: può essere un semplice momento in cui viene meno la motivazione, oppure la conseguenza di un’aspettativa che poi è stata disillusa, o ancora un sentirsi giù senza un vero motivo. Come migliorare la situazione? Ecco qualche consiglio.

Il cambiamento parte da dentro. Non si può aiutare chi non vuole essere aiutato. Se in famiglia c'è una persona apatica è molto difficile darle una mano ad uscire dalla situazione. È inutile infatti anche ricordarle le fortune che ha o quante cose positive esistono nella sua vita. Il cambiamento deve partire da sé, come anche la ricerca di aiuto. Trovare lo stimolo e la motivazione per superare l’apatia non è sempre: se da un lato il supporto di chi si ama è sempre necessario (soprattutto se non banalizza il problema che si vive) dall’altro solo chi soffre di apatia può aiutare se stesso.

Darsi piccoli obiettivi. Piccoli traguardi da raggiungere, senza esagerare o mettersi addosso altre pressioni psicologiche: ecco da dove partire per superare l’apatia. Anche una semplice serata fuori con gli amici può essere una montagna da superare quando non ci si sente a proprio agio. Sforzarsi ogni settimana prefiggendosi di piccoli obiettivi è la corretta soluzione per migliorare la propria situazione.

Evitare i social. Anche quando non si soffre di apatia sfogliare i social network può mettere di cattivo umore: tutti i nostri amici sembrano vivere meglio di noi, divertirsi di più, visitare luoghi più belli. Sappiamo come funziona la comunicazione attraverso internet: ognuno racconta la parte migliore della sua vita, tralasciando i momenti no. Ma se siamo particolarmente fragili il confronto online può peggiorare la situazione.

Trovare nuove idee. Un corso in palestra, la pianificazione di un viaggio, una nuova routine sportiva: quante cose nuove possiamo fare per ritrovare la motivazione e la voglia di vivere? Moltissime. Tutto sta a trovare le proprie, seguendo i desideri.

Forse ho bisogno di aiuto. Se l’apatia sfocia in depressione e ogni aspetto della vita diventa improvvisamente nero è indispensabile chiedere aiuto ad uno specialista che può guidare nel percorso di ripresa. In questi casi solo grazie a figure professionali, si potrà intraprendere un corretto percorso per uscire dal tunnel.