Un tazza di tisana calda è come una dolce coccola per l’inverno. Dopo cena o mentre lavori, per il semplice piacere di sorseggiare qualcosa di saporito o per le sue importanti proprietà, la tisana si può preparare in tanti modi diversi. Eccone alcuni.


LA TISANA DELLE FESTE

Si beve nel periodo di Natale, ma va bene in generale durante l’inverno. È ricca di sapore e piuttosto dolce. La puoi preparare con bacche di rosa canina, mirtilli disidratati, mele e bucce di mandarino disidratate, chiodi di garofano e anice stellato. Oltre al suo sapore natalizio, contiene le bacche di rosa canina che sono un concentrato di Vitamina C e possono dunque contribuire al rafforzamento delle difese immunitarie.


LA TISANA BALSAMICA

Lenitiva e disinfettante, è perfetta se si soffre di tosse e problemi alle vie aree o semplicemente se si è molto raffreddati. Ti servirà la malva, da mettere in infusione insieme a erisimo, spirea e timo. Chiedete all’erborista di prepararla dosando al meglio gli ingredienti.


LA TISANA PER DIGERIRE

I semi di finocchio aiutano la digestione: provate dunque a metterli in infusione da soli in acqua bollente, lasciandoli poi per una decina di minuti a riposare. Aiutano a sgonfiare dopo un pasto in cui avete esagerato.


LA TISANA ANTIOSSIDANTE

Avete mai sentito parlare del rooibos verde? Si acquista in foglie e ha tantissime proprietà, tra le quali quella di essere antiossidante e rinvigorente. Perché la tisana sia pronta basta mettere in infusione le foglie di rooibos verde (meglio se biologico) per circa cinque minuti. Ne serve un cucchiaio per una tazza.


LA TISANA ALL’ALLORO

Se si ha la febbre, una tazza di infuso di alloro aiuta ad attenuare i sintomi perché fa sudare. Va bevuta dunque prima di andare a dormire, dopo aver messo delle foglie di alloro in infusione con scorze di arancia e limone.

Leggi anche:
- Il cioccolato fa bene alla salute: ecco perché
- Bagni caldi di bellezza
- Budweiser va a fare la birra su Marte